DOWNLOAD HERE!

 

MITREOFILMFESTIVAL

 

Una storia in 10 scene scritta da Paola Mattucci e Lucilla Mininno.

 

 

 

Mercoledì, 10 ottobre.

 

SCENA 1. Ore 17.00. CASA DELL'ARTE, via Mazzocchi 1.

PRESENTAZIONE PROGRAMMA, alla presenza dello Staff del MitreoFilmFestival 2018 e dell'Avv. Antonio Mirra, Sindaco di S. Maria C. V..

Sono convocati tutti gli artisti che desiderano partecipare alle attività del MitreoFilmFestival 2018.

 

 

 

 

 

 

 

SPAZIO CREATIVO. 11-14 ottobre 2018.

 

SCENA 2. TUTTI I GIORNI. ORARIO CONTINUATO. CASA DELL'ARTE, via Mazzocchi 1.

 

In virtù del progetto generale di rigenerazione del Territorio e in virtù dell'obiettivo di donare nuova vita ad uno storico edificio di Santa Maria C.V. da tempo in disuso, la Casa dell'Arte diventa spazio di creazione, produzione e set.

A sostegno di giovani autori e artisti, con lo spirito creativo di chi vuole promuovere lo scambio culturale e artistico e quello di gettare le basi di nuovi progetti, il MitreoFilmFestival 2018 vuole che le sue giornate diventino un contenitore di idee e creazione, sempre aperto e produttivo.

La Casa dell'Arte resterà aperta tutti i giorni e le sue sale ospiteranno l'attività creativa di autori e artisti.

Nello specifico:

  1. SPAZIO SCRITTURA: autori di Cinema, Teatro e Letteratura, che siano professionisti, quanto giovani alle prime armi, sono invitati a scrivere delle storie ispirandosi all'edificio della Casa dell'Arte e al tema del festival “Grandi parole” per entrare a far parte delle attività e produzioni dell'associazione previste nel 2019.

  2. SPAZIO TEATRO: 3 compagnie di teatro (cui 50% siano composte da giovani under 30) usano gli spazi della Casa dell'Arte per mettere in prova delle nuove idee di spettacolo che leghino il Teatro e il Cinema. Un estratto delle prove sarà mostrato al pubblico nella giornata di Sabato 13, presso il Teatro Garibaldi di Santa Maria Capua Vetere.

  3. SPAZIO SET: attori di ogni età e provenienza incontrano il Direttore Artistico per partecipare alle riprese di un nuovo progetto che prenderà vita proprio durante le giornate del Festival.

  4. SPAZIO ESPOSITIVO: gli artisti campani sono invitati ad esporre le proprie opere allestendo una personale mostra, in modo da favorire la propria visibilità.

 

 

 

 

Durante le quattro giornate di Festival e SPAZIO CREATIVO, sono previsti, inoltre, i consueti appuntamenti del MitreoFilmFestival, relativi ai concorsi.

Il Concorso Nazionale per Sceneggiature di Cortometraggi - SPAZIO FILM, previsto dai bandi 2018, NON sarà portato a compimento per mancato raggiungimento del numero idoneo, mentre è confermato il CONCORSO INTERNAZIONALE CORTOMETRAGGI – MITREOFILMFESTIVAL 2018.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Giovedì, 11 ottobre.

 

SCENA 3. Ore 21.00. CASA DELL'ARTE, via Mazzocchi 1. PROIEZIONE FUORI CONCORSO.

 

Nessuno è innocente, di Toni D'angelo, con Salvatore Esposito, la straordinaria partecipazione di Riccardo Zinna e l’amichevole partecipazione di Loredana Simioli e Gaetano Di Vaio.

Presenta la proiezione il regista Toni D'angelo.

 

Siamo ormai tartassati da notizie di cronaca nera su Napoli e Scampia.

I media ce ne danno un’immagine a senso unico, se entri a Scampia rischi la vita.

Ci entri e non sai se ne esci vivo. Le serie tv di successo, i romanzi,

i programmi di politica sociale, tutti ne parlano.

L’inferno di Dante non è niente a confronto.

Sparatorie, assassinii, spaccio di droga. Il protagonista di questo cortometraggio vive di questi luoghi comuni che apprende dalle radio e dalle tv. Deve andare a Napoli a firmare un contratto per un appalto, una svolta per la sua carriera. Ma una notizia renderà questo viaggio un incubo: il luogo dell’incontro è in un capannone situato a Scampia. Il navigatore accompagna il nostro eroe nei vari gironi dell’inferno immaginario della mente di quest’uomo. Ogni movimento o rumore, ma anche un semplice gesto di cortesia viene percepito da lui come minaccioso. Tutti lo seguono, lui è un forestiero...i cattivi sono tutti lì... un viaggio nel disastro dei luoghi comuni tutto raccontato dal punto di vista distorto e acido del nostro protagonista.

Essere Gigione, di Valerio Vestoso.

Presenta la proiezione il protagonista Luigi Ciaravola, in arte Gigione.

 

Luigi Ciaravola, in arte Gigione, domina i palchi delle sagre

e delle feste di piazza italiane,

portando con sé l’universo di canzoni che ondeggiano tra il sacro e il profano,

tra il doppio senso e la devozione, tra il bene e il bene.

Ai suoi piedi, accecato dalle luci psichedeliche

e dal miraggio di una felicità spicciola,

il popolo di seconda mano, perennemente schivato dalla ribalta nazionale,

perché reo confesso del più grande peccato di questo secolo.

La semplicità.

 

SMCV La meglio ora, un Docu-Film ideato e prodotto da Gianluca Seghizzi, sceneggiatura di Giuseppe Di Monaco, regia di Pino D'Ambrosio, con Luigi Cinone. Musiche di Venovan e Raffaele Salemme.

 

E' la storia di un sammaritano

che torna d'improvviso nella propria città d'origine

dopo aver visto, la sera prima, qualcosa di magico in tv.

Ci Tornerà al mattino presto, alla meglio ora

e percorrerà un breve viaggio che lo porterà indietro nel tempo...

 

 

A seguire la proiezione di alcuni dei cortometraggi più meritevoli proposti alle selezioni del CONCORSO INTERNAZIONALE CORTOMETRAGGI – MITREOFILMFESTIVAL 2018 e che non sono arrivati in finale.

 

 

 

 

 

Venerdì, 12 ottobre.

 

SCENA 4. Ore 16.00. CASA DELL'ARTE, via Mazzocchi 1. FARE CINEMA.

MOVIEDAY, le nuove possibilità di distribuzione del Cinema indipendente.

 

Antonello Centomani, Founder & CEO di Movieday,

piattaforma innovativa di film on demand

per lo sviluppo del pubblico nei cinema di tutta Italia,

incontra gli addetti ai lavori e il pubblico

per raccontare l'esperienza di Movieday,

discutere il tema del fare cinema oggi e presentare il nuovo progetto "Cinema Sharing Club Campania".

 

Intervengono, tra gli altri, l'attore e regista Pietro Bontempo, il Presidente del Coordinamento Festival Cinematografici Campania Giuseppe Colella, il Presidente della Film Commission Regione Campania Maurizio Gemma, il produttore Silvestro Marino, lo scrittore e sceneggiatore Roberto Moliterni, il Presidente della Sezione Editoria, Cultura e Spettacolo dell'Unione Industriali di Napoli Antonio Parlati, il Direttore artistico del Festival di Sceneggiatura "Premio Bernardino Zapponi" e componente Coordinamento Festival Cinematografici della Campania Vincenzo Rapa e l'attrice Margi Villa del Priore.

 

SCENA 5. Ore 21.00. CASA DELL'ARTE, via Mazzocchi 1. CONCORSO.

Proiezione dei lavori selezionati per il CONCORSO INTERNAZIONALE CORTOMETRAGGI – MITREOFILMFESTIVAL 2018, alla presenza della giuria.

 

 

A FRIEND IN ME (Italy) 8' di GIANLUCA MANZETTI


 

ALLAFINFINFIRIFINFINFINE (Italy) 9' di FRANCESCO D'ASCENZO


 

BLOWS WITH THE WIND (Iran) 6' 30" di HAZHIR AS'ADI


 

FREDDO DENTRO (Italy) 8' di VALERIO BURLI


 

HEAVY EMPTY SPACE (Italy) 7' 25" di GIANNI RENNA


THE LAST EMBRACE  (Kurdistan) 4' di SAMAN HOSSEINPOUR


 

SCHERMI (Italy) 8' di ROSSELLA SCIALLA


 

THE CHAPTER OF IONELA (Germany) 10' di CRISTOPH LACMANSKY


 

VARAHRAM (Iran) 6' di Mahdi Kamrani

 

 

In apertura, proiezione di FLASH FORWARD, di Pino D'Ambrosio, Premio Speciale "MyGiffoni Award 2018".

 

 

Un ragazzo vittima di bullismo e uno straniero con difficoltà d’integrazione

uniscono le forze per liberarsi dalla loro situazione e uscire dall'impasse.

 

 

 

 

Sabato, 13 ottobre.

 

SCENA 6. Ore 11.00. BAR TAZZA D'ORO. IL LIBRO E L'AUTORE.

Lo scrittore e sceneggiatore Roberto Moliterni presenta il suo libro La casa di cartone.

 

«Ci siamo baciati altre volte, su internet, durante quel tramonto perpetuo e immaginario.»

Questa è una storia d’amore di oggi, conoscenza via internet sui social network, ammiccamenti,

poi frasi spinte, convivenza,

mobili Ikea, cataloghi, comuni banalità, e fine dell’amore,

perché oggi una relazione non dura più

del mobilio di truciolato compresso.

Narrata con il noi, come fosse la storia di chiunque,

perché anche l’amore forse è un prodotto destinato al consumo; vicenda crudele

e quasi sociologica,

in cui si ritrova il nostro mondo impressionante e anonimo.

 


 

SCENA 7. Ore 17.00. CASA DELL'ARTE, via Mazzocchi 1. CINEMA E ARCHITETTURA.

Presentazione di “10 REGISTI 10 TALISMANI”, una plaquette di Jonny Costantino e Luca Ferri.

Intervengono gli architetti Gianluca Cioffi e Gilda Emanuele.

 

10 testi scritti da 2 registi (Costantino e Ferri) a partire da 10 frasi/talismano di 10 registi. In ordine di apparizione sul pianeta Terra: Charlie Chaplin, Jacques Tati, Elia Kazan, Orson Welles,

Augusto Tretti, Oshima Nagisa, Giulio Questi,

Franco Piavoli, Werner Herzog, Paolo Benvenuti.

10 registi 10 talismani è il numero 5 della serie Cineprints, le plaquette d'artista di "Rifrazioni. Dal cinema all'oltre"

Segue la proiezione dei cortometraggi Le Corbusier in Calabria di Jonny Costantino e Ab Ovo di Luca Ferri.

 

 

Le Corbusier in Calabria is a journey in Super 8mm

which aims to capture the essence of a landscape

That is both exterior and interior.

 

 

AB OVO

In un paradiso desertico e ostile,

tra montagne di sabbia e solitari cammelli

in perpetuo cammino,

si rinnovano la vita ed una promessa d'amore

all'ombra di un albero solitario.

Adamo ed Eva hanno ancora una possibilità.

L'ultima occasione per guarire

e generare una nuova genìa di esseri umani

più dignitosi.

Nove piani sequenza in super 8 colore

in cui abbiamo preso Adamo ed Eva

e gli abbiamo fatto rifare tutto,

daccapo.

 

 

SCENA 8. Ore 21.00. TEATRO GARIBALDI. PREMIAZIONI CONCORSO.

In una serata di spettacolo dal vivo, si procede alla premiazioni del CONCORSO INTERNAZIONALE CORTOMETRAGGI – MITREOFILMFESTIVAL 2018, alla presenza della giuria composta da Pietro Bontempo (attore e regista), Jonny Costantino (scrittore, regista, produttore), Antonio Di Trento (giornalista), Maurizio Gemma (direttore Film Commission Regione Campania), Silvestro Marino (produttore), Roberto Moliterni (scrittore e sceneggiatore), Antonio Parlati (Presidente della Sezione Editoria, Cultura e Spettacolo dell'Unione Industriali Napoli), Carlo Puca (giornalista e scrittore di libri, docufilm e pièce teatrali), Margi Villa del Priore (attrice).

Presenta Antonio Di Trento.

Vengono assegnati il PREMIO MIGLIOR CORTOMETRAGGIO INTERNAZIONALE MITREOFILMFESTIVAL 2018 (GIURIA TECNICA): premio in denaro e scultura;

il PREMIO “PAROLE DAL MONDO” SEZIONE CORTOMETRAGGI MITREOFILMFESTIVAL 2018

(GIURIA POPOLARE): targa; il PREMIO “SENZA PAURA” SEZIONE CORTOMETRAGGI MITREOFILMFESTIVAL 2018 (GIURIA GIOVANI): targa.

 

La serata è impreziosita dalle coreografie del corpo di ballo

di Imma Allocca, scuola di danza Vitart Academy.

 

Interviene inoltre la coreografa Francesca Di Somma con tracce del suo MoveProject, progetto sul movimento da lei ideato e dedicato alla danza Contemporanea di ricerca e Teatro Danza.

Danza Alessandra D'Ermo.

 

Lo Staff del MitreoFilmFestival 2018 assegna inoltre il riconoscimento GRANDI PAROLE - MITREOFILMFESTIVAL PER LA CULTURA E L'ARTE ad alcuni autori che hanno partecipato attivamente alle varie edizioni del festival, sostenendone la vita, e che portano lontano, nel mondo della cultura, l'importanza della grazia della parola e del proprio lavoro: il regista Jonny Costantino, il giornalista e scrittore Carlo Puca, il presidente del CFCC Giuseppe Colella, lo scrittore e sceneggiatore Roberto Moliterni.

 

 

 

 

Domenica, 14 ottobre.

 

SCENA 9. Ore 16.00. CASA DELL'ARTE, via Mazzocchi 1. STORIA DEL MITREO.

Proiezione dei lavori più belli passati durante le diciotto edizioni del festival.

 

SCENA 10. Ore 19.00. CASA DELL'ARTE, via Mazzocchi 1. CONCLUSIONE LAVORI SPAZIO CREATIVO.

 

Si concludono i lavori dello SPAZIO CREATIVO e vengono annunciati i progetti ritenuti di Cinema, Teatro e Letteratura ritenuti idonei dallo staff per le attività e produzioni del 2019 dell'ass. cult. Mitreo Film Festival.

STAY TUNED
  • Facebook B&W
  • Twitter B&W
  • YouTube B&W
SPONSOR & PARTNERS
vrab favicon.jpg

© MitreoFilmFestival. Proudly created with Wix.com